Fascite Plantare

Cos'è la fascite plantare?

Fascite plantare

Per Fascite plantare si intende un insieme di sintomi a prevalenza dolorosa che coinvolge la fascia plantare. Fra le cause che comportano dolore alla base del calcagno è la più diffusa.

Etimologia

Solitamente le sindromi che coinvolgono le manifestazione tipiche del dolore vengono definite fasciti plantari, ma il termine non è corretto in quanto non è evidenziata nessuna infiammazione durante la manifestazione.

Epidemiologia

Risulta essere più diffusa nel sesso femminile e in soggetti obesi, perché il peso abnorme causa schiacciamento delle parti molli del piede causando stress.

Sintomatologia

I sintomi e i segni clinici che presentano dolore tipico si manifestano nell'episodio che occorre alla mattina quando la persona si alza dal letto e mettendo i piedi a terra sente dolore ai talloni, ma la manifestazione ritorna anche durante il susseguirsi del giorno. Il dolore aumenta se viene sollecitato con attività fisica o altra stimolazione. Solitamente ha una durata di almeno 6 mesi, raramente si arriva ad un anno.

Eziologia

L'esatta causa è sotto controllo da parte della letteratura, la fasciosi deriva dalla periostite del calcagno ma ultimamente è stato dimostrato che la fasciosi plantare è associata all'atrofia muscolare a livello dell'abduttore del quinto dito.

Molto spesso è una patologia degli sportivi, soprattutto dei corridori:

- aumento improvviso del chilometraggio, sproporzionato all'allenamento;
- postura scorretta di corsa;
- scelta sbagliata delle scarpe da corsa;
- corsa su terreni troppo duri.


Fonte: Wikipedia